da Repubblica - Firenze cronaca del 17/10/2003

UNA TV NORDISTA AL POSTO DI FRANCE 2

Articolo di Maurizio Bologni

Il cambiamento di quelli che si notano. Spegni la tv sui toni bassi dei morbidi salotti di 'France 2'. La riaccendi e ci trovi i notiziari nordisti della 'Serenissima', la televisione del Triveneto vicina alla Lega Nord. Cosa accaduto ? E' successo che Tele Centro Toscana, la societa' di capitale privato italiano che irradia il segnale di 'France 2' sul 10 per cento del territorio nazionale grazie ai contributi che riceve dallo Stato francese, ha ceduto il canale 57 e il ripetitore di Monte Secchieta alla 'Serenissima'. Via dagli schermi fiorentini 'France 2', dunque, ed ecco la televisione di Lucio Garbo, l'imprenditore veneto che proclama la nascita del quarto polo televisivo. Per i fiorentini che volessero recuperare il segnale di 'France 2' c'e' una sola speranza: provare ad orientare l'antenna di casa verso Monte Morello, dove funziona un ripetitore che Tele Centro Toscana continua a mettere a disposizione delle trasmissioni transalpine.

E' l'ultima scossa del sisma provocato dalla televisione digitale prossima ventura. I francesi giurano che 'France 2' non sparira' dalle televisioni. Anzi. 'Finora eravamo presenti a Genova, Roma, Milano, Firenze e nelle relative regioni, il 10 per cento del territorio nazionale, ma in futuro pensiamo di coprire tutte le principali citta' italiane. La nostra strategia per il digitale diversa da chi, come Mediaset, Rai e La 7 acquistano per fare sperimentazione'. Ma intanto Tele Centro Toscana vende 34 ripetitori in Liguria, uno in Toscana e uno a Milano alla 'Serenissima'. Troppo invitante l'offerta di Garbo per poterci rinunciare. Quanto ha speso il 46enne imprenditore padovano per battere la concorrenza dei colossi nazionali ? 'Un occhio della testa' glissa lui, fiero di aver cominciato riparando dischi e di aver messo in piedi un nuovo polo televisivo. 'Dopo il Veneto, il Friuli, il Trentino, l'Alto Adige e l'Emilia Romagna, eccoci ora sul 75 per cento della Lombardia, in Piemonte con 35 impianti, in Liguria e in Toscana. A Firenze siamo il canale piu' forte, meglio di Mediaset come potenza di segnale. La mia e' una televisione leghista ? Ho giornalisti comunisti, radicali, del centrodestra. Guardate il telegiornale. Stasera c'e' anche Bertinotti'.

Intanto sul canele 843 di Sky ha iniziato le sue trasmissioni in chiaro 'Toscana Channel', che raggiunge sei milioni di abbonati italiani e, in prospettiva, quelli europei e del nord Africa. Il canale e' di Piero Barbagli. Al progetto editoriale e industriale lavora a titolo personale il direttore di Firenze Expo Pietro Marchini. L'idea e' quella di fare della televisione digitale una vetrina della Toscana aperta su tutto il mondo, con l'obiettivo quindi di coinvolgere in futuro nel progetto la Regione ed altri soggetti istituzionali.