TELE TOSCANA UNO
Via Dino Ciolli - Calenzano (FI) - Tel. 055/8877474

L'emittente nasce a Calenzano, in provincia di Firenze, nel gennaio 1976, per iniziativa dell'industriale tessile pratese Palandri con il nome di Tv Prato; la sua sede era in via Dino Ciolli a Calenzano. Irradiava i suoi programmi dai canali uhf 45 e 58. Inizialmente l'emittente ripetè i programmi della tv svizzera, successivamente iniziò a proporre film, telefilm, e alcuni programmi autoprodotti. L'emittente aveva pure trasmissioni sportive che seguivano la città di Prato nel calcio, nella pallacanestro, nella pallavolo e nel ciclismo ed i conduttori erano Riccardo Palandri, Gabriele Giovannelli, Fabrizio Biondi, Fabrizio Vanni, Marco Ciocchetti, Franco Ligas; direttore dei programmi era Gino Preti. Il programma cult fu TUTTAMUSICA in onda ogni giorno dalle 16,30 alle 18 condotto da Alessandra Monti e da Stefano Betti (speaker di Radio Prato, emittente con la quale vi erano molte sinergie, ed infatti alcuni dj della radio intervenivano in tv). Alla programmazione di films, saranno progressivamente sostituite trasmissioni di interesse generale, fermo restando che nelle ore normalmente dedicate al relax - quelle serali - i films e gli spettacoli di carattere leggero erano il "piatto forte" della stazione televisiva.
Alla trasformazione di Tv Prato in Tele Toscana 1, nel settembre 1977, TV SORRISI E CANZONI dedica l'inserto SETTEGIORNI TV (n.36/1977). "A PRATO CAMBIA IL MONOSCOPIO". Piera Corsetti, 20 anni, si occupa della stesura dei programmi e collabora per i testi con diverse rubriche e trasmissioni. Diplomata in ragioneria, nata a Calenzano, compare in video per fare gli annunci pubblicitari. Luciano Guasconi lavora anch’egli a Tele Toscana 1, ha 23 anni, è un appassionato di musica e si occupa della sezione grafica per la quale disegna sigle e monoscopi. Approfittando del suo diploma di ragioneria cura anche la parte amministrativa. Con Andrea e un pappagallo (per ora finto, ma aspettando che arrivi quello vero) presenta LORETO SHOW, un programma di dediche, curiosità, notizie e filmati musicali...".
All'inizio del 1980 l'emittente manda in onda I SOGNI NEL CASSETTO, condotto da Mike Bongiorno, prodotto e distribuito da Tele Milano 58 di Silvio Berlusconi. Nel 1981 l'emittente cesserà definitivamente di esistere, assorbita dal nascente network nazionale Canale 5.

da storiaradiotv.it